fbpx

DOTT. MANLIO PANASCÌ

Dopo aver conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma, mi sono specializzato in Ortopedia e Traumatologia.
Svolgo l’incarico di specialista in Ortopedia e Traumatologia presso l’Ospedale San Carlo di Nancy a Roma, presso il Maria Cecilia Hospital a Ravenna e la Clinica Villalba di Bologna.

Sono chirurgo specializzato nella Chirurgia Artroscopica d’Anca presso “Villa Stuart Sport Clinic” di Roma. Eseguo inoltre attività di consulenza e formazione come tutor chirurgico.

Sono membro della faculty di chirurgia “Artroscopia d’Anca” della “Società Italiana di Artroscopia”, docente del Master di II° livello in “Chirurgia Artroscopia dell’Anca” presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma.
Sto portando avanti, insieme ad un’equipe di professionisti, un ambizioso progetto per la risoluzione della pubalgia attraverso un approccio multidisciplinare: Groin Pain Multidisciplinary Study Group.
Infine, visito a Menfi, Caltanissetta, Roma e Velletri.

ARTROSCOPIA DELL’ANCA

L'artroscopia dell'anca permette di intervenire sull'articolazione in maniera non invasiva.

FASE POST OPERATORIA

L’operazione è eseguita in anestesia generale o spino-peridurale a seconda dei casi.

ANESTESIA

L’operazione è eseguita in anestesia generale o spino-peridurale a seconda dei casi.

RIPRESA VELOCE

I tempi di ricovero ospedaliero diminuiscono rispetto alla chirurgia a cielo aperto.

GROIN PAIN MULTIDISCIPLINARY STUDY GROUP

La Pubalgia (Groin Pain Syndrome, GPS) è un sintomo, e non una diagnosi. Rappresenta il dolore che il paziente lamenta a livello della zona inguino-pubicoadduttoria.

Per definizione si può imputare alla GPS, “ogni quadro clinico lamentato dal paziente a livello della zona inguino-pubica che ne comprometta l’espletamento dell’attività sportiva e/o interferisca negativamente nelle Activities of Daily Living (ADL) e che richieda attenzione medica”.

Le cause connesse alla GPS sono eterogenee, per citarne alcune si tratta di: cause articolari, viscerali, ossee, muscolo-tendinee, neurologiche, connesse allo sviluppo, e tante altre ancora analizzate e classificate durante la “Groin Pain Syndrome Italian Consensus Conference on terminology, clinical evaluation and imaging assessment in groin pain in athlete” (Bisciotti e coll, 2016).

All’interno di questo network, è presente un ampio team di specialisti in uno specifico campo, per la diagnostica e il trattamento specifico della casistica del paziente.

Essendo la pubalgia una sindrome che può scaturire da diverse cause, necessita di un approccio multidisciplinare. In particolare, l’equipe è composta da:

  • Dr. Gian Nicola Bisciotti, Sport Physiology and Faculty Physician;
  • Dr. Raul Zini, Chirurgo specializzato in Ortopedia e Traumatologia;
  • Dr. Stefano Bona, Chirurgia Generale e Chirurgia Toracica;
  • Dr. Manlio Panascì, Chirurgo Ortopedico specializzato in Artroscopia d’Anca;
  • Dr.ssa Federica Parra, Medico-chirurgo;
  • Dr.ssa Gabriella Cassaghi, Specializzata in Fisioterapia e Riabilitazione;
  • Dr.ssa Enrica Drapchind, Recupero funzionale riabilitativo e preventivo;
  • Dr.ssa Arianna Rispoli, Psicologa specializzata in sport e intervento psicosociale.

Questo network di professionisti condivide una filosofia comune. La volontà di divulgare l’informazione per il paziente, in modo da approcciarsi in maniera serena e puntuale alla problematica.

È possibile accedere ad una vasta letteratura di pubblicazioni, sia divulgative sia più scientifiche.

Nella filosofia di lavoro del gruppo, l’approccio al paziente è di tipo multidisciplinare. Considerando la complessità della tematica della pubalgia, si richiede la compresenza di più specialisti per poter raggiungere una diagnosi certa e la scelta della soluzione più idonea.

È possibile contattarci tramite il sito internet dedicato o nella sede di Pontremoli in via dei
Veterani dello Sport.

TORNA SU